Best Practices per ottenere il massimo da Google Shopping

A+ A-

Come si dovrebbe sapere ormai, Google ha recentemente annunciato che è combinare il suo libero Google annunci di prodotto ricerca e annunci con scheda prodotto (PLA) a Google Shopping, dove tutti gli annunci sarebbero stati mostrati in un processo a base d'asta simile a PPC.

Questo è un cambiamento significativo per i rivenditori in quanto significa che una percentuale significativa di traffico che è fino a poco tempo libero fino a poco tempo fa, è ora pagato. Quindi è imperativo per il rivenditore di concentrarsi sulla gestione e l'ottimizzazione in modo efficace le campagne Google Shopping.

Come Google Shopping Works: A Very Short Sommario

Google Shopping funziona in modo diverso da annunci di ricerca regolari. Nel caso di annunci di ricerca, campagne, gruppi di annunci, le parole chiave sono gestiti in AdWords di Google in cui l'inserzionista può modificare le offerte.

Per eseguire una campagna di Google Shopping, l'inserzionista deve impostare anche un feed di prodotto con Google Merchant Center. Il feed contiene una varietà di parametri di prodotto tra cui ID prodotto, URL immagine, prezzo, disponibilità, ecc

Sul lato Adwords, l'inserzionista deve impostare campagne PLA e gruppi di annunci che contengono target di prodotto (al contrario di parole chiave) e offrono servizi di testo. Questi obiettivi sono legati al conto GMC cui riferire parametri specifici sul feed di prodotto. Tuttavia, come le campagne di ricerca regolari, l'inserzionista deve fare un'offerta per partecipare all'asta PLA.

Quando un utente digita una query, Google sarà mappare la query a una specifica combinazione di prodotti / target nella campagna PLA in Adwords e tornerà un annuncio di messa in vendita del prodotto in base ai parametri dei prodotti selezionati nel feed GMC.

Si noti che ci sono 3 bit distinte la gestione del programma di Google Shopping:

  1. gestione di alimentazione
  2. gestione delle offerte
  3. gestione delle campagne PLA

Ho osservato diversi blog discutere l'importanza della gestione di alimentazione, ma gli altri due punti di cui sopra sono stati raramente parlato. Sono importanti offerte e PLA gestione delle campagne? Assolutamente. Abbiamo osservato alcuni inserzionisti guadagnano fino a 80% di sollevamento attraverso un mix un'offerta intelligente e la gestione di alimentazione.

Cinque Best Practices in Bid & PLA Campaign Management

1. Il più granulari meglio

Poiché le richieste sono mappati a singole combinazioni adgroup / bersaglio PLA in Adwords, è meglio ottenere granulare possibile. Ad esempio, si considerino due diversi tipi di strutture PLA indicati

Gruppo di annunci: Lawnmowers

TARGET> product_type = falciatrici gas

Target> product_type = tosaerba elettrici

Gruppo di annunci: pantaloni

Target> product_type = levis tipo AND = taglio jeans del taglio ed etichetta = mens

Destinazione> = product_type jeans e type = denim stampato di Joe e label = womens

Il secondo esempio ha un più alto livello di granularità che permette di controllare sulla mappatura elenco di query-prodotto in modo che il prodotto giusto è mostrato alla query destra.

Un ulteriore passo sarebbe fare un'offerta a livello SKU che è circa granulare come si può ottenere nel loro feed di prodotto. Offrendo in modo efficiente al massimo livello obiettivo granulare sarà il modo migliore per massimizzare il potenziale del tuo feed.

Ho notato che diversi blog sono contro livello di SKU targeting, a causa della complessità delle campagne e la difficoltà di gestione delle offerte. Tuttavia, questo non è diverso dalla lunga coda di offerta in cerca.

Si può utilizzare una varietà di tecniche come la modellazione bid gerarchico offerte efficaci sulla lunga coda PLA. Infatti, nella nostra esperienza, offerta granulare efficace in grado di fornire significativi ascensore prestazioni, a volte fino all'80%.

2. gestire attivamente le offerte

In molti modi, le campagne PLA funzionano come le campagne di contenuto come la mappatura delle query per annunci specifici è ampio e si basa tema. Inoltre, simile a campagne di contenuto, le offerte sono al livello di destinazione.

Trascurare la gestione delle offerte potrebbe rivelarsi disastrosa in quanto potrebbe significare che si sarebbe pagare troppo per il traffico o perdere sul traffico altamente qualificato, come si sta facendo un'offerta troppo low.This ancora una volta, non è diverso dai normali campagne di ricerca o di contenuti - la gestione delle offerte è attiva fondamentale per il successo.

3. Hanno sempre un obiettivo catchall

I feed sono in genere abbastanza grandi e possono variare in base a modifiche alle classificazioni dei prodotti o di nuovi prodotti aggiunti al catalogo un inserzionisti.

Compreso un Catchall (o tutti i prodotti) di destinazione all'interno della campagna PLA farà in modo che Google sarà in grado di eguagliare le query di ricerca ai prodotti rilevanti nel tuo feed.

Il pericolo potenziale in omettendo un bersaglio Catchall dalla campagna è che le query di ricerca che avrebbe altrimenti non stato in grado di essere associato a un target esistente sarebbero trascurati e prodotto di un inserzionista non sarebbero mostrati.

Una delle parti più importanti di un Catchall è quello di garantire la sua offerta è inferiore a quella del resto degli obiettivi. L'offerta è uno dei più (se non il più) parte importante del processo di asta e di avere un'offerta più alta sul Catchall possono interferire con il modo le query sono abbinati ai loro obiettivi appropriati.

4. Utilizzare negativi

E 'imperativo che gli inserzionisti utilizzano negativi per incanalare correttamente le query giuste per il target giusto.

Ad esempio, si consideri un inserzionista che vende piccoli elettrodomestici da cucina e ha un target di prodotto per macchine da caffè. Un utente poi inserisce una query di ricerca di uno stampa francese 8 tazza. Dal momento che Google esegue una sorta di corrispondenza generica per la query può servire l'obiettivo Catchall, piuttosto che le macchine per il caffè bersaglio.

Come corrispondente di Google diventa più raffinato riteniamo che questo tipo di comportamento non sarà così diffuso, ma aiuterà per aggiungere negativi al vostro Catchall che rappresentano gli obiettivi esistenti nella tua campagna PLA.

5. monitorare costantemente le query che vengono abbinati ad obiettivi

Come più inserzionisti iniziano a investire in PLA crediamo che la competizione per le query di ricerca aumenterà. Dal momento che l'asta per PLA sarà completamente separata dalla ricerca, riteniamo che questa sia una grande opportunità per le nuove (e anche esistenti) inserzionisti PLA per iniziare con il piede giusto.

Google consente agli inserzionisti di visualizzare facilmente quali query di ricerca vengono abbinati a target specifici. Utilizzando queste informazioni può aiutare con l'immissione negativi (come detto sopra), l'aggiunta di etichette a prodotti specifici.

Ad esempio, se un inserzionista utilizza solo obiettivi a livello di prodotto e vede che le domande contengono specifici produttori allora può avere senso per loro di utilizzare le etichette nel feed per aggiungere un ulteriore livello di specificità della loro strategia di offerta, e, naturalmente, negativi di input basati su ricerche non pertinenti. Questi passaggi saranno sempre più importante in quanto gli inserzionisti cercano di massimizzare i loro investimenti in PLA.

Mentre la transizione corrente di Google Shopping rappresenta una sfida a causa della complessità di mangimi e di gestione delle offerte e l'opacità della query per la mappatura del prodotto, è anche un'opportunità. Spero che questi suggerimenti aiutano ad ottenere il massimo dalle vostre campagne PLA.

Desidero ringraziare James Varughese, uno dei nostri analisti crepa nel avermi aiutato a compilare queste buone pratiche.


Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore del cliente e non necessariamente Search Engine Land. Autori del personale sono elencate qui.