Google lancia Azioni personalizzate vocali per applicazioni di terze parti

A+ A-
Alexander Supertramp / Shutterstock.com

Alexander Supertramp / Shutterstock.com

Google sta espandendo ulteriormente Azioni vocali per applicazioni di terze parti per consentire agli utenti di raggiungere in applicazioni su dispositivi Android, oltre la semplice loro lancio. Questo è secondo un post di questa settimana indirizzato a sviluppatori di Android.

In alcuni casi, questo sembra consentire una versione di ricerca in-app:

Oggi, abbiamo lanciato la nostra prima serie di partner per le azioni vocali personalizzati di Google su Android. Questa caratteristica permetterà alle persone di dire cose come “Ok Google, ascoltare NPR” o “Ok Google, mostrami le attrazioni vicino a me su TripAdvisor.” Al momento stiamo sperimentando azioni vocali personalizzati con un gruppo selezionato di partner, ma abbiamo intenzione di aprire in su più ampiamente in futuro - e ci piacerebbe sentire le vostre idee per le azioni che desideri implementare.

Questo sviluppo si vociferava circa un anno fa. Abbiamo scritto a questo proposito al momento. E si tratta proprio come Microsoft sta ampliando Cortana integrazione di applicazioni di terze parti.

Il sito Android Police soprannominato l'iniziativa di Google, “OK Google ovunque”. Parallelamente, Google ha ulteriormente ampliato la gamma di sviluppatori e publisher di app che partecipano a Google Now, di recente l'aggiunta di 70 nuove applicazioni.

Piuttosto che “amichevoli mobili” i risultati di ricerca convenzionali, è Google Now e azioni vocali che rappresentano il futuro della ricerca di Google su dispositivi mobili. Queste esperienze degli utenti sono molto più funzionali e più adatte per gli smartphone ed i loro contesti di utilizzo.

Monetizzazione di queste esperienze utente è una questione diversa però.