Microsoft affida di Hillary Clinton Ex capo della campagna Mark Penn per la strategia Bing Role

A+ A-

Credit: MarkPenn.com

A detta di tutti Microsoft sta lottando. E 'vero che Bing è in crescita, ma solo leggermente, mentre partner di Yahoo continua a perdere quota di ricerca (Bing), mantenendo il “Search Alliance” in stasi. Microsoft ha recentemente preso $ 6 + miliardi di svalutazione sulla sua acquisizione aQuantive del 2007, con una conseguente perdita per la sua più recente trimestre fiscale.

La sede principale e le concessioni di Windows sono ancora in buona salute, ma il loro futuro è nuvoloso come vendite di PC continuano a rallentare. Telefoni Windows di Microsoft e gli sforzi di telefonia mobile più in generale non hanno dato i loro frutti. Suoi nuovi compresse di superficie hanno ancora rivelare prezzi e non sarà fuori fino al quarto trimestre. Potevano reinserire Microsoft nella conversazione cellulare ma non sapranno che fino Q1 del 2013 al più presto.

Microsoft sta anche sempre respinto alto profilo articoli come nel numero di agosto della rivista Vanity Fair che incolpa il CEO Steve Ballmer per un “decennio perduto”.

In tale contesto scoraggiante Microsoft ha assunto stratega politico, PR Maven e sondaggista Mark Penn - ha corso senza successo campagna presidenziale del 2008 di Hillary Clinton - in un nuovo ruolo strategia aziendale non ancora completamente definito, secondo il Wall Street Journal. Egli sarà “Corporate Vice President di progetti strategici e speciali” e riferire direttamente al CEO Ballmer.

L'articolo dice che Penn “sta assemblando una 'squadra speciale' di lavorare su questioni di strategia spinosi attorno a progetti di consumo Microsoft. La sua priorità iniziale. . . [Sarà] sarà Bing “. Penn è stato consulente per Microsoft e spegnendo Dalla fine del 1990.

Nella misura in cui i problemi di Microsoft sono problemi di marketing o di sensibilizzazione dei consumatori Penn potrebbe essere in grado di aiutare con nuovi approcci intelligenti. Nella misura in cui i problemi di Windows Phones e Bing sono riflettenti di problemi più profondi della società (ad esempio, la cultura, i prodotti) o tendenze della società più grandi (ad esempio, il passaggio a dispositivi mobili) è improbabile che Penn può fare molto, ma fare raccomandazioni.

Bing è un motore di ricerca solida e anche innovativo, ma centinaia di milioni di dollari di marketing non hanno davvero aiutato. Si potrebbe anche sostenere che i soldi di marketing è stata quasi del tutto sprecato.

Penn è il capo della società di PR Burson-Marsteller. Corre anche società di sondaggi Penn Schoen Berland. Egli è riferito, lasciando la sua posizione di CEO di Burson-Marsteller. Ma lui continuerà a lavorare per lo più da Washington DC secondo il WSJ.

Burson-Marsteller è stato coinvolto in polemiche l'anno scorso quando è stato rivelato che Facebook aveva assunto l'azienda di collocare le storie anti-Google in importanti mezzi di informazione. Non è chiaro se Penn ha avuto alcun ruolo nello sforzo fallito. Tuttavia, probabilmente sapeva su di esso.

Ecco un lungo video della Penn parlando a Google nel 2007: