Estrarre i dati di traffico di Google Maps in AdWords con questa libreria di script

A+ A-
Ingorgo stradale

San Francisco è la terza peggiore città degli Stati Uniti per la congestione del traffico, secondo uno studio del 2015 Urban Mobility Scorecard. I pendolari a San Francisco spendere un extra di 78 ore di un anno ritardato nel traffico, e per quanto ne so, non sarà sempre meglio in qualunque momento presto.

Ora che le informazioni sul traffico è così facile accesso da qualsiasi smartphone, i clienti sono probabilmente controllando e modificando il loro comportamento a causa di esso. E quando i clienti cambiano il loro comportamento, si dovrebbe essere in grado di reagire.

Oggi, sono felice di condividere una libreria che ho scritto per accedere ai dati sul traffico di Google Maps per determinare tempi di percorrenza. Inserendo un tempo origine, destinazione e partenza, si può vedere rapidamente quanto tempo un disco normale prende e per quanto tempo l'unità prende con il traffico. Utilizzando questi dati, è possibile modificare le offerte e gli orari di annunci o attivare una serie di annunci mirati direttamente verso quelle pendolari.

Ora di punta Ad Esempio

Si prega di notare che io non sto sostenendo per voi per pubblicizzare ai pendolari mentre sono alla guida, ma la gente sicuramente utilizzare i loro telefoni cellulari, mentre sui mezzi pubblici e come passeggeri in carpools e taxi. Inoltre, le persone che si occupano di spostamenti onerosi potrebbero avere esigenze particolari, ed è possibile utilizzare il vostro annuncio creativo a qualsiasi ora per mostrare siete consapevoli e sentire il loro dolore.

Introducendo l'API di Google Maps Distanza Matrix

Google Maps le informazioni sul traffico è disponibile tramite la distanza Matrix API, e per accedervi, l'unica cosa che devi fare è quello di ottenere una chiave di sviluppo da parte di Google. È possibile chiamare il servizio fino a 2.500 volte in un periodo di 24 ore gratuitamente, che dovrebbe andare bene per la maggior parte degli inserzionisti. (Per tutti i dettagli sulle quote e il tasso per le chiamate supplementari, controlla la pagina limiti di utilizzo.)

Seguire le istruzioni riportate sulla pagina di aiuto di Google per generare una chiave server da utilizzare con questa libreria. È possibile mantenere tutte le impostazioni predefinite, dal momento che l'unica cosa che conta davvero è la chiave di 40 caratteri finale. Questo è quello che verrà utilizzato per chiamare la biblioteca.

Generazione di una chiave di Google Maps Server

Non ti preoccupare, so che una scorciatoia

Ora che abbiamo la chiave del server, diamo uno sguardo alla biblioteca ho messo insieme per accedere all'API. Come sempre, mi spiego e dare un esempio di come utilizzare il codice qui sotto.

La biblioteca è stata progettata per funzionare con tutti i parametri descritti nella documentazione delle API Distanza Matrix utilizzando gli stessi nomi esatti. I parametri obbligatorie sono la chiave, l'elenco delle origini e l'elenco delle destinazioni, ma se si desidera ottenere le stime di traffico, è anche bisogno di passare in DEPARTURE_TIME come per la documentazione.

Tenete a mente che è possibile aggiungere più origini o destinazioni, e Google calcolerà le distanze tra ogni (da qui il termine “matrice” nel titolo). Questo è un buon modo per risparmiare sulle chiamate API. È possibile ottenere la durata e la durata nel traffico per una qualsiasi delle origini e destinazioni, utilizzando il loro indice dalla funzione getOrigins e getDestinations. Ecco un esempio di come impostare e utilizzare la libreria.

Accesso al Matrix

Qui stiamo usando più sedi e l'accesso ai risultati di Los Angeles, CA, a Palo Alto, CA, passando in 1, 1 per le funzioni. Se volessimo Los Angeles a Truckee, vorremmo passare 1, 0. Naturalmente, se si passa in una sola partenza e arrivo, è possibile ignorare tali indici del tutto, dato che di default a 0, 0. Non c'è documentazione aggiuntiva nella biblioteca per ciascuna delle funzioni pubbliche.

Supponendo che avete passato in un orario di partenza, la risposta dovrebbe avere una durata e una durata nel traffico, ciascuno con un proprio valore. La differenza tra questi due valori indica quanto ritardato il cliente sta per essere nel loro cammino verso o dalla loro posizione.

Andare avanti

Ampliando questo esempio, si potrebbe iniziare a memorizzare questi dati in un foglio di Google e utilizzarlo per identificare quando i maggiori ritardi del traffico accadono nella zona ci si rivolge. Ogni durata restituisce anche un campo di testo che si potrebbe essere in grado di utilizzare in sostituzione degli annunci dinamici pure.

Se si dispone di alcune buone idee su come si potrebbe utilizzare queste informazioni, fare in modo di farmi sapere su Twitter. pendolarismo felice!


Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore del cliente e non necessariamente Search Engine Land. Autori del personale sono elencate qui.


Ads

Condividere