Dovrebbe Oggetto Experience Optimization essere la nuova definizione di SEO?

A+ A-

Recentemente ho messo avanti il ​​concetto che dovremmo rinominare SEO a “Soggetto Experience Optimization,” e voglio spiegare perché penso che tutti i marketer devono essere a bordo con questo. Google ha fatto un sacco di aggiornamenti per le loro linee guida per i webmaster di recente, e il filo comune nella maggior parte di questi aggiornamenti è come dire che i webmaster dovrebbero concentrarsi sulla creazione di contenuti che le persone possono utilizzare e condividere.

Crafting siti web con l'obiettivo di essere utilizzabile e condivisibile può garantire che si crea il miglior contenuto possibile, mentre lo sviluppo di un sito che rimarrà all'interno di linee guida di Google.

Il Nuovo SEO

Il Nuovo SEO

Con “uso e la condivisione” come l'ideale, siamo in grado di incapsulare l'esperienza del cliente su un sito web moderno in un modo che non è mai stato realizzato seguendo le vecchie linee guida di Google.

L'uso di un sito web

A Archology, abbiamo definito “uso”, come la creazione di siti web che sono privi di errori tecnici (che possono avere un impatto negativo l'esperienza degli utenti) e che parlare con le esigenze dei vostri clienti. I motori di ricerca sono i computer occupati. Con miliardi di pagine di eseguire la scansione attraverso, i loro programmi di cercare attivamente i siti web dove si possono estrarre informazioni facilmente come possibile.

Con la creazione di un sito web che sia privo di errori e utilizza l'architettura più logica possibile, questi computer occupato possono raccogliere ulteriori informazioni sul tuo sito web che possono poi alimentare l'algoritmo del motore di ricerca - che è il programma per computer che decide come il vostro sito sarà posizionato per varie query di ricerca.

E 'forte la tentazione di personalizzare i motori di ricerca, ma dobbiamo sempre ricordare che essi sono semplicemente i programmi per elaboratore (scritto da esseri umani) che rispettare i requisiti stabiliti. Come webmaster, la cosa migliore che possiamo fare è quello di seguire tutti questi requisiti, in modo che i motori di ricerca possono utilizzare i nostri siti web.

I consumatori sono persone occupate. La durata media attenzione di una persona nel mondo moderno di oggi è di 8 secondi. La maggior parte delle pagine web prendono da 2 a 4 secondi per caricare. Questo significa che avete, in media, tra i 4 ei 6 secondi per catturare l'attenzione di un potenziale cliente.

Come webmaster, la cosa migliore che possiamo fare è quello di rendere i nostri siti si caricano più rapidamente possibile, e visualizzare le informazioni che corrisponde intento dei consumatori abbastanza da vicino per costringere l'azione. Il più facile di un sito web è quello di utilizzare, più è probabile che i consumatori avranno un parere favorevole del vostro marchio. Le persone che scrivono algoritmi dei motori di ricerca lo sanno, troppo, e sono più propensi a favorire un sito web che fa quello che può per coinvolgere i consumatori.

E 'attraverso questo concetto di “uso” che si possa drammaticamente espandere ciò che è stato generalmente noto per i SEO come un “analisi tecnica”. Per anni, SEO sono stati riluttanti a fare raccomandazioni al di là di elementi tecnici come errori 404 su un sito o di contenuti duplicati, non volendo fare un passo sulle punte dell'analista usabilità o l'esperienza dell'utente professionale. Quindi, propongo di buttare via il vecchio “analisi tecnica” e guardiamo invece ad una “analisi di usabilità” di sorta - che avrebbe tre parti:

  1. Core e struttura: Come è il vostro sito web strutturato? Quali pagine fanno i motori di ricerca già apprezzano sul sito? Ci sono posti di blocco che impattano la capacità dei motori di ricerca a strisciare e comprendere il sito? Come può il webmaster correggere questi errori?
  2. Contenuto e Esperienza: Avanti, guardiamo gli obiettivi dichiarati del tuo sito per vedere se il sito fa tutto il possibile per guidare il consumatore di ciò che è necessario loro di fare. Osserviamo e prendiamo atto blocchi stradali nella user experience, lacune nella copertura di contenuti, e le opportunità per migliorare la comprensione dei motori di ricerca di ciò che il contenuto del tuo sito web è di circa.
  3. Compliance e Linee guida: Infine, controllare il vostro sito per la conformità con le linee guida del motore di ricerca dichiarati, così come noti i requisiti legali, normative, o privacy.

Affrontando queste tre aree, possiamo assicurare che il sito è utilizzabile per entrambi i motori di ricerca e dei consumatori.

Condivisione di un sito web

“Condividi” si riferisce alla capacità e il desiderio degli utenti di condividere i tuoi contenuti e il vostro marchio - cosa SEO tradizionalmente pensano come link building e social media. L'obiettivo è quello di sviluppare una customer experience che è così piacevole che i clienti vorranno condividere con tutti i loro amici e colleghi. Questo è come un marchio costruisce influenza in forma di link e azioni.

Ho già detto che i motori di ricerca sono i computer occupati e dei consumatori sono persone occupate. Così come si ordina il bene dal male in un mercato sempre più opprimente e satura?

SEO sanno che i motori di ricerca e le persone utilizzano lo stesso metodo: essi cercano autorità. I motori di ricerca misura l'autorità per la qualità e la quantità di link che avete puntano al tuo sito web, il numero e l'attività dei vostri influenzatori sociali (discutibile), e la paternità o autorità dei vostri produttori di contenuti. Tutti questi elementi tecnici si combinano per creare una sorta di “revisione” per il tuo sito. Da dove viene il tuo sito rientra nei miriade di altre marche disponibili?

I vostri potenziali clienti utilizzano un metodo simile di ordinamento. Uno studio condotto da Forrester Research ha rilevato che i contenuti online in forma di recensioni sui prodotti a marchio è considerato attendibile da 70% dei consumatori statunitensi. Uno studio simile da Dimensional Research ha rilevato che il 90% dei consumatori dicono che i loro decisioni di acquisto sono influenzate da recensioni online.

Questi studi si sono concentrati in particolare sulla valutazione trovata in luoghi come MerchantCircle e Epinions; ma, il comportamento illustrato è ben correlato quando il cliente legge un commento positivo su una pagina di Facebook del marchio, riceve una raccomandazione da un amico su Twitter, o in azioni un perno su Pinterest. Ciò che conta non è la forma che la quota prende, ma che la quota avviene a tutti.

Come Eric Enge ha detto molte volte, dovremmo pensare di link building come “brand building”, e cercare opportunità di influenzare l'impegno e la condivisione di un comportamento piuttosto che vedere quanti “piace” o “seguaci” che possiamo ottenere.

Come SEO, è nostro dovere cercare opportunità di aiutare i nostri clienti a creare contenuti condivisibili, condividere in modo appropriato, impegnarsi con i loro clienti, e guidare la lealtà e reso Area.

Di nuovo, questo si espande in modo significativo il ruolo tradizionale del “Search Engine Optimizer” e si sovrappone con i ruoli di “Social Media Marketer” e “Community Manager sociale.” Questo è il motivo per cui è così essenziale per la squadra “Soggetto Experience Optimization” essere lavorare in tutti questi settori, la creazione e l'esecuzione di una strategia che consente di successo olistico.

Ho incoraggiato i SEO al passaggio su un sacco di dita dei piedi con questo articolo, in modo da prima di venire verso di me con le tue forconi, so che non sto sostenendo eliminando qualsiasi delle posizioni critiche di cui sopra. So che è impossibile per una persona o anche una posizione di essere l'esperto e responsabile di tutte queste aree, allo stesso tempo. C'è una ragione che la nostra industria è maturata in varie specialità di nicchia. Ma sto, inoltre, non sostenendo l'uso di “SEO” come un “ottimizzatore Experience Soggetto”.

Creazione di siti web che possono essere utilizzati e condivisi da parte del soggetto della frase (il mercato di riferimento), è un compito facile e richiede un'intera disciplina, con una miriade di esperti che lavorano insieme, da qui il termine “Ottimizzazione Experience Soggetto.” Se non ho ancora convinti voi, andate leggere su ricerca entità e il concetto di triple, poi tornare. O semplicemente discutere con me nei commenti.

(Immagine modificata della via Shutterstock.com. Utilizzato su licenza.)

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore del cliente e non necessariamente Search Engine Land. Autori del personale sono elencate qui.


Ads

Condividere

Recente

Mente il vostro business: In primo piano le colonne di ricerca locale del 2017

professionisti SEO locali hanno un ruolo sempre più importa...

SearchCap Santa Tracker, Google termini di API e metriche SEO

Qui di seguito è quello che è successo in cerca di oggi, co...

Marlene Dietrich Google Doodle onori di carriera del leggendario attrice

Marlene Dietrich, l'iconica attrice di origine tedesca,...

Google risultati di immagini Prove nuova scatola ricerche correlate

Google sta testando una nuova scatola “ricerche correlate” ...

Commenti